Uscita 18 Luglio 2020

Parco del Camaiano

….a rimirar le Stelle

In ottemperanza delle nuove normative per la sicurezza

Si limita l’accesso alla partecipazione alle escursioni per un massimo di 20 persone

È OBBLIGATORIO MUNIRSI ED INDOSSARE MASCHERINA

Dal centro del paese di Nibbiaia, seguiremo alcuni vecchi sentieri per entrare nel Parco Culturale del Camaiano, ove nel pomeriggio visiteremo una cropoli etrusca ben conservata, per poi recarci nel folto dell’ Antica Lecceta ove si erge una struttura dimenticata, un tempo parte del complesso minerario della zona, qua ci accamperemo per fare il bagno in fresche polle d’acqua e cenare. Dopo il tramonto ci recheremo in una vicina radura per osservare le stelle per poi rientrare..

Luogo di ritrovo:  Parcheggio vicino al campo sportivo di Nibbiaia,15:30;

Ritorno: luogo di partenza, indicativamente alle 00:00

Durata totale: circa10km; dislivello massimo circa 350m; difficoltà: FACILE

Percorso ToT. circa10km 
Difficoltà: ( E ) itinerario escursionistico privo di difficoltà tecniche riservato ad escursionisti allenati (difficoltà FACILE)
Sviluppo percorso: lineare
Dislivello:dislivello massimo circa 350m
Tempo totale di percorrenza: 8 ore (di cammino escluse le soste)
Partecipanti: minimo 6 massimo 15

Che materiale devo portare? Zainetto (non deve essere troppo pesante, massimo 10/15kg);  2 litri d’acqua; giacca impermeabile o poncho impermeabile; sacco per l’immondizia; cena al sacco; cappello; mascherina; gel antibatterico; Bastocini da trekking (facoltativi); crema solare; salviette rinfrescanti; snack

Come mi vesto?  indossa scarponi da trekking. Abbigliamento “a cipolla” abiti adeguati al clima e comodi nei movimenti possibilmente maglietta traspirante Uomini: consigliato intimo confortevole. Donne: consigliato reggiseno sportivo e intimo confortevole.

ATTENZIONE

 ricordate di munirvi dei vostri medicinali specifici (antistaminici; bronco dilatatori per asmatici; ecc.) se necessario.

Attività proposte:

  • Osservazione della fauna selvatica
  • Osservazioni della flora
  • Cenni storici del luogo
  • Andatura
  • Costruzione di un’astrolabio
  • Osservazione alle stelle

Costo:

  • SOCI ARCADIA € 10 e fino ai 18 anni di età
  • ESTERNI € 15

Prenotazione:

Nome e cognome (obbligatorio)

Email (obbligatorio)

Numero telefonico (obbligatorio)

Selezionare tipologia di biglietto

Selezionare quantità

Ho letto l’informativa Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi indicate.

Uscita 31 Maggio 2020

USCITA 31 MAGGIO 2020 

Passo del Lucese e Monte Prana

In ottemperanza delle nuove normative per la sicurezza

Si limita l’accesso alla partecipazione alle escursioni per un massimo di 15 persone

È OBBLIGATORIO MUNIRSI ED INDOSSARE MASCHERINA

 Un angolo di montagna, nascosto ai più, custodito tra i monti Lucchesi. All’ombra del Monte Prana(1218.3mlm), rifugi, boschi e mulattiere di montagna ci offriranno una splendida esperienza naturalistica in montagna. Il toponimo “Lucese” deriva da Lucus (= bosco sacro) e, forse, prima della chiesa cristiana era presente un tempio pagano. Un percorso magico e suggestivo, che scopriremo insieme.

 

Luogo di ritrovo: Passo del Lucese, (Ristorante Lucese) ore 9:00; Via Lucese, 2002, 55041 Camaiore LU

Ritorno: luogo di partenza

Durata totale: dalla mattina a tardo pomeriggio indicativamente alle 18:00

Percorso ToT. circa12km;
Difficoltà: ( E ) itinerario escursionistico privo di difficoltà tecniche riservato ad escursionisti allenati (difficoltà FACILE/MEDIA)
Sviluppo percorso: lineare
Dislivello: circa 400 m
Tempo totale di percorrenza: 8 ore (di cammino escluse le soste)
Partecipanti: minimo 6 massimo 15

Che materiale devo portare? Zainetto (non deve essere troppo pesante, massimo 10/15kg);  2 litri d’acqua; giacca impermeabile o poncho impermeabile; sacco per l’immondizia; pranzo al sacco; cappello; mascherina; gel antibatterico; Bastocini da trekking (facoltativi); crema solare; salviette rinfrescanti; snack

Come mi vesto?  indossa scarponi da trekking. Abbigliamento “a cipolla” abiti adeguati al clima e comodi nei movimenti possibilmente maglietta traspirante Uomini: consigliato intimo confortevole. Donne: consigliato reggiseno sportivo e intimo confortevole.

ATTENZIONE

 ricordate di munirvi dei vostri medicinali specifici (antistaminici; bronco dilatatori per asmatici; ecc.) se necessario.

Attività proposte:

  • Osservazione della fauna selvatica
  • Osservazioni della flora
  • Cenni storici del luogo
  • Andatura

Uscita 23 Febbraio 2020

Luogo di ritrovo: Montenero (Li), Parcheggio (43,49063°N 10,35852°E) ore 10:00; o Bar Salvini Viale delle Piagge Pisa ore 09:30

Ritorno: luogo di partenza(43,49063°N 10,35852°E), indicativamente alle 17:00

Partendo dal Santuario della Madonna di Montenero, seguiremo i sentieri che dal paesello si dipanano sui colli fina alla Riserva Naturale di Calafuria, ove scenderemo al Castel Boccale, il quale sorge su di una scogliera in riva al mar Tirreno..

Percorso ToT. 11km; dislivello circa 290m; difficoltà: FACILE

Materiale:

Zainetto, scarponi, 2 litri d’acqua, abiti adeguati al clima e comodi nei movimenti possibilmente maglietta traspirante, giacca impermeabile o poncho impermeabile, sacco per l’immondizia, pranzo al sacco, cappello.

Uomini: consigliato intimo confortevole.
Donne: consigliato reggiseno sportivo e intimo confortevole.

ATTENZIONE

 Ricordate di munirvi dei vostri medicinali specifici (antistaminici; bronco dilatatori per asmatici; ecc.) se necessario.

Lo zaino non deve essere troppo pesante, massimo 10/15kg

Dovendo lasciare tassativamente pulito il bosco, consiglio di non appesantirsi con cose che producono spazzatura o cose inutili, tutto quello che abbiamo tornerà con noi alle macchine!

Attività proposte:

  • Osservazione della fauna selvatica
  • Osservazioni della flora
  • Cenni storici del luogo
  • Andatura

 

Uscita 8 Marzo 2020

Luogo di ritrovo: Buti, (43,72940°N 10,58541°E) ore 10:00; Bar Salvini Viale delle Piagge Pisa ore 09:30

Ritorno: luogo di partenza(43,72940°N 10,58541°E) indicativamente alle 18:00

 Dal paese di Buti, percorreremo i sentieri della Riserva Naturale Provinciale del Monte Serra di Sotto, posti con folti boschi ricchi di storia e curiosità naturalistiche.

Percorso ToT. circa10km; dislivello circa 500m; difficoltà: FACILE

Materiale:

zainetto; scarponi, 2 litri d’acqua, abiti adeguati al clima e comodi nei movimenti possibilmente maglietta traspirante, giacca impermeabile o poncho impermeabile, sacco per l’immondizia, pranzo al sacco, cappello.

Uomini: consigliato intimo confortevole
Donne: consigliato reggiseno sportivo e intimo confortevole

ATTENZIONE

 ricordate di munirvi dei vostri medicinali specifici (antistaminici; bronco dilatatori per asmatici; ecc.) se necessario.

Lo zaino non deve essere troppo pesante, massimo 10/15kg

Dovendo lasciare tassativamente pulito il bosco, consiglio di non appesantirsi con cose che producono spazzatura o cose inutili, tutto quello che abbiamo tornerà con noi alle macchine!

Attività proposte:

  • Osservazione della fauna selvatica
  • Osservazioni della flora
  • Cenni storici del luogo
  • Andatura

COSTO:

  • 15 € a persona.
  • Quota ridotta 12,00€  (soci asd Arcadia – studenti UNIPI – Over 65 anni).
  • Gratuito fino a 10 anni compiuti.

La quota comprende l’accompagnamento della guida ambientale escursionistica (ai sensi della L.R. 42/2000) copertura assicurativa RCT.

Per ogni dubbio o informazione non esitate a contattare Michele Olivieri 320/1618156

Prenotazione obbligatoria, per prenotare basta compilare il seguente form:

[contact-form-7 404 "Not Found"]

Uscita 19 Gennaio 2020

PASTINA E LA SORGENTE DEL TIGLIO

Luogo di ritrovo: Pastina, ristorante SolRiso, (43,46015°N 10,56242°E) ore 9:00; o in alternativa partenza ore 08:15 Bar Salvini V.le delle Piagge-Pisa.

Ritorno: indicativamente alle 18:00

Attraversando il paese di Pastina ed i suoi campi, ci avventureremo per vecchi sentieri fino in cima al Monte Maggiore; da qua ci dirigeremo verso il Poggio del Tiglio, attraversando l’incantevole bosco di querce, per soffermarci all’omonima sorgente. Il ritorno al luogo di partenza sarà seguito da una merenda con prodotti tipici locali.

Materiale, cosa porto? Zainetto (massimo 10Km); scarponi; 2 litri d’acqua; abiti adeguati al clima e comodi nei movimenti possibilmente maglietta traspirante; giacca impermeabile o poncho impermeabile; costume da bagno; sacco per l’immondizia; pranzo al sacco; cappello

Uomini: consigliato intimo confortevole. Donne: consigliato reggiseno sportivo e intimo confortevole.

ATTENZIONE : ricordate di munirvi dei vostri medicinali specifici (antistaminici; bronco dilatatori per asmatici; ecc.) se necessario. Lo zaino non deve essere troppo pesante, massimo 10/15kg.

Dovendo lasciare tassativamente pulito il bosco, consiglio di non appesantirsi con cose che producono spazzatura o cose inutili, tutto quello che abbiamo tornerà con noi alle macchine!

Attività proposte:

  • Osservazione della fauna selvatica
  • Osservazioni della flora
  • Cenni storici del luogo
  • Andatura
  • Percorso ad Anello tot.Km: 18 km circa
  • Dislivello: 380 m
  • Difficoltà: FACILE

 

 

 

 

 

Uscita 12 Gennaio 2020

MONTEMAGNO

Luogo di ritrovo: Montemagno, (43,72009°N 10,53610°E) ore 9:00

Ritorno: luogo di partenza(43,72009°N 10,53610°E), indicativamente alle 17:00

Dal borgo di Montemagno, percorreremo i sentieri segnati dal fuoco fino alla Fortezza della Verruca, fatto ciò passeremo dall’ Abbazzia di S.Michele abbandonando il bosco bruciato ed entrando nel bosco sopravvissuto,all’ombra del  Sasso della Dolorosa per poi dirigere al Passo Prato del Giovo e poi ritornare al borgo.

Percorso ToT. 15km; dislivello circa 500m; difficoltà: FACILE

Attività proposte:

  • Osservazione della fauna selvatica
  • Osservazioni della flora
  • Cenni storici del luogo
  • Andatura

 

 

Uscita 8 Dicembre 2019

I° appuntamento  di  WALKING-LIFE  in MARENIA DÌ INVERNO Edizione 2019 con il contributo del Comune di Pisa. In collaborazione con la ROSA DEI VENTI di Marina di Pisa che ospita a fine percorso sul  suo ROOF-TOP la conclusione della Camminata  in modo da godere a pieni polmoni e a pieni occhi della vista meravigliosa del nostro Mare al Tramonto

Partiamo con l’Allegria e Benessere, in questo Mese dicembrino, con una CAMMINATA tonificante lungomare, a conclusione  Stefania Panelli (Istruttrice Yoga) condurrà una Session di YOGA DELLA RISATA, questa è una pratica che nasce in India una ventina di anni fa per merito di un medico indiano il Dr. Madan Kataria che studiando i numerosissimi effetti della risata, si rende conto che si può ridere per scelta e non solo grazie a situazioni umoristiche, gag comiche o barzellette e che il nostro corpo non distingue tra risata spontanea e risata autoindotta, beneficiando allo stesso modo di entrambe. La ricerca scientifica aveva già dimostrato che ridere può aiutare a risolvere molti problemi, ma fino a quel momento non c’era stato nessun sistema affidabile per generare la risata. L’umorismo era la sola risorsa disponibile, tuttavia non è affidabile e raramente porta a una risata duratura e profonda. Lo Yoga della Risata è un sistema rivoluzionario per generare risate che consente a una persona di ridere in modo continuativo per 15-20 minuti, con brevi pause dedicate alla respirazione.

A conclusione Cioccolata Calda e Pandoro per tutti.

 Categoria: Escursioni Fitness
Durata: mezzo pomeriggio  15:00 – 17:00

Difficoltà: (T ) itinerario turistico (facile)
Sviluppo percorso: lineare
Dislivello massimo: 0 m
Tempo totale di percorrenza: 2 ore  (WALKING&YOGA DELLA RISATA)
Partecipanti:  massimo 25

 

 

Uscita 24 Novembre 2019

LA VIA DEL MARE

Luogo di ritrovo: Basilica di San Piero a Grado (PI) ore 10:00

Ritorno: indicativamente entro le ore 17:00

LA VIA DEL MARE. Un  percorso di  circa 16 km in terreno pianeggiante senza dislivello, nel meraviglioso contesto naturale del parco di Migliarino -San Rossore -Massaciuccoli. Partiamo dalla frazione di San Piero a Grado, esattamente dalla suggestiva Basilica romanica dell’XI sec. Percorreremo i sentieri  segnati dal CAI  , attraversando le antiche formazioni dunali con i suoi “tomboli” asciutti e le sue “lame” umide in parte trasformate dalle attività agricole umane. Giunti alle soglie della pineta di Marina di Pisa, faremo la sosta per il Pranzo conviviale presso il Centro Ippico Boccadarno, centro equestre di altissimo livello che con Il suo ristorante dell’Agriturismo Boccadarno, gestito da personale altamente qualificato, propone una cucina tipica toscana con prodotti esclusivamente locali. Proseguiremo addentrandoci nella rigogliosa Pineta per arrivare infine a godere del mare. Da qui a ritroso percorreremo la via del ritorno.

Materiale, cosa porto? Zainetto (massimo 5Kg) ; Sono consigliabili pantaloni lunghi, scarpe da trekking ed equipaggiamento da pioggia.

ATTENZIONE : ricordate di munirvi dei vostri medicinali specifici (antistaminici; bronco dilatatori per asmatici; ecc.) se necessario.

Dovendo lasciare tassativamente pulito il sito, consiglio di non appesantirsi con cose che producono spazzatura o cose inutili, tutto quello che abbiamo tornerà con noi alle macchine!

Attività proposte:

  • Cenni storici del luogo
  • Andatura
  • Pranzo conviviale al Centro Ippico Boccadarno
  • Percorso ad Anello tot.Km: 16 km circa
  • Dislivello:0 m
  • Difficoltà: FACILE

COSTO:

  • 18 € a persona.
  • 12€ soci asd Arcadia – minori di anni 13

La quota comprende l’accompagnamento, Pranzo conviviale, copertura assicurativa RCT.

Per ogni dubbio o informazione non esitate a contattare 3493888809

 

[contact-form-7 404 "Not Found"]

Uscita 10 Novembre 2019

MARE & QIGONG

Luogo di ritrovo: Parcheggio Marina di Vecchiano ore 9:30;

Ritorno: indicativamente alle 13:00

WALK&QIGONG con Elena Bizzarri dello staff tecnico walking-LIFE . Un  percorso di 8 km nel meraviglioso contesto naturale del parco di Migliarino -San Rossore -Massaciuccoli, più precisamente lungo la spiaggia incontaminata di Marina di Vecchiano-Torre del lago.

La camminata nella Natura, lungo il Mare d’Inverno, attiva ossigenazione e purificazione dei Sensi stimolando la ricettività che si potenzierà con la Session di Qi gong, pratica orientale che assicura diversi benefici al nostro corpo ma anche alla mente. La pratica del Qi gong si basa sulla conoscenza e il controllo dell’energia vitale e si serve di movimenti lenti, esercizi di respirazione e concentrazione. È proprio attraverso alcuni movimenti molto statici e prolungati, da eseguire in piedi o seduti, che si riesce ad acquisire una maggiore consapevolezza dell’energia che circola dentro e fuori dal nostro corpo.

Si tratta in sostanza di una serie di esercizi dolci composti da movimenti che vengono ripetuti più volte, spesso allungando il corpo, favorendo la circolazione dei liquidi e aumentando la consapevolezza del movimento del corpo attraverso lo spazio.

Un allenamento bello ed intenso soprattutto per i Km percorsi sul fondo sabbioso.

Attività proposte:

  • Session QiGong 40/50′
  • Cenni storici del luogo
  • Andatura
  • Percorso ad Anello tot.Km: 8 km circa
  • Dislivello:0 m
  • Difficoltà: FACILE

 

Uscita 17 Novembre 2019

PASTINA E LA SORGENTE DEL TIGLIO

Luogo di ritrovo: Pastina, ristorante SolRiso, (43,46015°N 10,56242°E) ore 9:00; o in alternativa partenza ore 08:15 Bar Salvini V.le delle Piagge-Pisa.

Ritorno: indicativamente alle 18:00

Attraversando il paese di Pastina ed i suoi campi, ci avventureremo per vecchi sentieri fino in cima al Monte Maggiore; da qua ci dirigeremo verso il Poggio del Tiglio, attraversando l’incantevole bosco di querce, per soffermarci all’omonima sorgente. Il ritorno al luogo di partenza sarà seguito da una merenda con prodotti tipici locali.

Materiale, cosa porto? Zainetto (massimo 10Km); scarponi; 2 litri d’acqua; abiti adeguati al clima e comodi nei movimenti possibilmente maglietta traspirante; giacca impermeabile o poncho impermeabile; costume da bagno; sacco per l’immondizia; pranzo al sacco; cappello

Uomini: consigliato intimo confortevole. Donne: consigliato reggiseno sportivo e intimo confortevole.

ATTENZIONE : ricordate di munirvi dei vostri medicinali specifici (antistaminici; bronco dilatatori per asmatici; ecc.) se necessario. Lo zaino non deve essere troppo pesante, massimo 10/15kg.

Dovendo lasciare tassativamente pulito il bosco, consiglio di non appesantirsi con cose che producono spazzatura o cose inutili, tutto quello che abbiamo tornerà con noi alle macchine!

Attività proposte:

  • Osservazione della fauna selvatica
  • Osservazioni della flora
  • Cenni storici del luogo
  • Andatura
  • Percorso ad Anello tot.Km: 18 km circa
  • Dislivello: 380 m
  • Difficoltà: FACILE

COSTO:

  • 15 € a persona.
  • Quota ridotta 12,00€  (soci asd Arcadia – studenti UNIPI – Over 65 anni).
  • Gratuito fino a 13 anni compiuti.

La quota comprende l’accompagnamento della guida ambientale escursionistica (ai sensi della L.R. 42/2000) copertura assicurativa RCT. MERENDA con prodotti tipici locali.

Per ogni dubbio o informazione non esitate a contattare Michele Olivieri 320/1618156

Prenotazione obbligatoria, per prenotare basta compilare il seguente form:

[contact-form-7 404 "Not Found"]

 

 

Uscita 20 ottobre 2019

 

Natura &Yoga

Parco naturale Migliarino San Rossore Massaciuccoli
Camminata e Yoga della Risata 

Luogo di ritrovo: Chiesa Cascine Nuove Parco ore 14:30
Ritorno: indicativamente alle 17:30

L’itinerario è mirato sia all’esplorazione del caratteristico bosco mesofilo di San Rossore, sia all’Empowerment tramite lo Yoga della Risata, condotto dalla Docente Stefania Panelli nel contesto spettacolare del Parco.

Il punto di partenza dell’itinerario è situato aD un centinaio di metri dall’ingresso di Cascine Nuove. Il sentiero sterrato incontra un boschetto di carpino bianco e raggiunge un vecchio vivaio in località La Scaletta che offre buone opportunità per il birdwatching e l’osservazione di tracce animali. Usciti dal vivaio abbandonato ci dirigeremo a nord, all’ombra delle farnie, in un sottobosco dominato dal pungitopo. Termineremo il cammino uscendo dal bosco proprio in prossimità del Ristorante Poldino, ad un centinaio di metri dal centro visite di Cascine Vecchie, per poi fare ritorno lungo la Strada delle Cascine Nuove.

  • Percorso ad anello circa Km: 8 km circa
  • Dislivello:  0 m
  • Difficoltà:FACILE

Attività proposte:

  • Osservazioni della flora
  • Andatura
  • SESSION di YOGA DELLA RISATA

 

 

 

 

Uscita 6 Ottobre 2019

Casabasciana ed i suoi Boschi

Casabasciana è una frazione del comune italiano di Bagni di Lucca

Luogo di ritrovo: Casabasciana, (44,01689°N 10,65133°E) ore 10:00; o in alternativa Bar Salvini Viale delle Piagge ore 08:15

Ritorno: luogo di partenza(44,01689°N 10,65133°E), indicativamente alle 18:00

Partendo dal suggestivo paese, semi disabitato, di Casabasciana (550mlm), seguiremo una delle vecchie vie dei pastori sul crinale del monte Foggetta (1123mlm) visitandone gli affascinanti boschi, per poi passare dal Paese montano di Casoli e far ritorno. Questi sono luoghi dalle strane antiche storie.

Percorso ToT. 16km; dislivello 540m; difficoltà:

  • Percorso tot.Km: 16 km circa
  • Dislivello: 540 m
  • Difficoltà:FACILE/MEDIO

Materiale, cosa porto?

Zainetto (max 10/15kg), scarponi, 2 litri d’acqua, abiti adeguati al clima e comodi nei movimenti (possibilmente maglietta traspirante), giacca impermeabile o poncho impermeabile, costume da bagno, sacco per l’immondizia, pranzo al sacco ed infine un cappello.

Per gli uomini è consigliato un intimo confortevole.  Mentre per le donne è consigliato un reggiseno sportivo ed intimo confortevole.

ATTENZIONE

Ricordate di munirvi dei vostri medicinali specifici (antistaminici; bronco dilatatori per asmatici, ecc.) se necessario. Dovendo lasciare tassativamente pulito il bosco, consiglio di non appesantirsi con cose che producono spazzatura o cose inutili, tutto quello che abbiamo tornerà con noi alle macchine!

Attività proposte:

  • Osservazione della fauna selvatica
  • Osservazioni della flora
  • Cenni storici del luogo
  • Andatura

 

Alcune foto dell’uscita: