Tappa 24 – Da Aulla a Sarzana – 20 Settembre 2020

TAPPA 24 – DA AULLA A SARZANA – 17.5 Km

La tappa si svolge in gran parte su sentiero, è impegnativa e molto bella, e ci regala il primo panorama sul mare.
Interessanti le atmosfere degli antichi villaggi lungo il cammino, la visita dei ruderi del Castello della Brina e della bella cittadina di Sarzana.

PROGRAMMA

Ore 11:45 ritrovo Aulla, Abbazia di S. Caprasio

Ore  12:00 Partenza Cammino

Ore 19:00 fine Cammino Sarzana, Basilica S.M.Assunta (orario previsto con soste varie e sosta pranzo)

Note:

Gli Accompagnatori WL si spostano a piedi e con le Ferrovie dello Stato partendo dalla Stazione Ferroviaria di Pisa Centrale, chi vuole usare la stessa modalità ritrovo alla Stazione alla Fontana alle ore 09:50 già provvisti di biglietti FFSS. Orario Treni:

Andata Pisa/Aulla ore 10:09 arrivo 11:15

Ritorno Sarzana/Pisa ore 20:26 arrivo 21:38

 PARTECIPANTI   max 15

DETTAGLIO INFORMAZIONI

 Si consiglia il possesso del Passaporto del Pellegrino.

Che materiale devo portare? Zainetto (non deve essere troppo pesante, massimo 10/15kg);  2 litri d’acqua; giacca impermeabile o poncho impermeabile; sacco per l’immondizia; pranzo al sacco; cappello; mascherina; gel antibatterico; Bastocini da trekking (facoltativi); crema solare; salviette rinfrescanti; snack

Come mi vesto?  indossa scarponi da trekking. Abbigliamento “a cipolla” abiti adeguati al clima e comodi nei movimenti possibilmente maglietta traspirante Uomini: consigliato intimo confortevole. Donne: consigliato reggiseno sportivo e intimo confortevole.

Durata Cammino totale:  5 ore  / 7 con soste 

Tecnica di CamminataHiking, tipo di camminata di diverse ore che si svolge su tratti non eccessivamente impegnativi-no veloce
Lunghezza Totale(km): 17,50
Giorni di Cammino: 1
Difficoltà: ( E ) itinerario escursionistico privo di difficoltà tecniche ma riservato ad escursionisti con pratica di trekking di più giorni-impegnativa
Sviluppo percorso: lineare
Pernottamento: no

Info: 3493888809 – 

Iscrizione entro 5 giorni prima della data dell’uscita compilando il modulo in calce alla descrizione.

La quota comprende:

  • accompagnamento WL; 
  • iscrizione associativa;
  • assicurazione RCT/infortuni valida solo per Soci 

La quota non comprende: pranzo al sacco e spostamenti per raggiungere il luogo di partenza del Cammino e dal luogo di arrivo del Cammino il ritorno a casa.

Nota: Le prenotazioni si intendono acquisite al momento del ricevimento del modulo compilato e del versamento della cifra di tesseramento che dovrà essere versata sul seguente Iban intestato all’asd Arcadia IT 96 V 01030 14001 000001061923.

Il contributo sarà ricevuto il giorno dell’uscita.

La non partecipazione deve essere comunicata entro le 12 ore prima per mail a info@arcadiapisa.it o con messaggio telefonico allo 3493888809. 

Compilando il modulo di prenotazione sottostante dichiari di aver letto la nota informativa:

NOTA INFORMATIVA

  • è facoltà dell’Organizzazione annullare l’escursione in caso di maltempo. 
  • è obbligatorio l’uso di scarpe da trekking se non indicato diversamente, ovvero si diffida dal partecipare all’escursione, chiunque sia sprovvisto di scarpe da trekking;
  • è obbligatorio rimanere in gruppo “a vista d’uomo”, sul percorso indicato senza allontanarsi;
  • chi si allontana dal gruppo, anche con il consenso degli Accompagnatori lo fa sotto la propria responsabilità ed a proprio rischio e pericolo;
  • è cura degli Accompagnatori calibrare l’andatura dell’escursione in base al grado di allenamento del gruppo;
  • Minorenni: i minorenni possono partecipare alle escursioni solo se accompagnati da uno o più adulti loro diretti responsabili; i minorenni sono sotto la diretta responsabilità dei genitori, insegnanti, accompagnatori di ogni titolo e grado o chi per essi.
  • Animali sono i benvenuti  con i dovuti accorgimenti di protezione (guinzaglio e museruola se indicata dalla razza)

Contributo richiesto: € 15,00, – soci asd Arcadia € 5,00

Nome e cognome (obbligatorio)

Email (obbligatorio)

Numero telefonico (obbligatorio)

Selezionare tipologia di biglietto

Selezionare quantità

Ho letto l’informativa Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi indicate.

Gita di chiusura stagione 2019-2020

5-6 LUGLIO 2020 SAN PELLEGRINO IN ALPE

Questi 2 giorni nella bellissima Alta Garfagnana uscita esclusiva solo per i Walkers di Walking-life, Guide Special Guest DINO E FOSCA nostri soci e walkers. Sentieri con panorama mozzafiato, Session di QiGong condotta da Elena Bizzarri; un due giorni bellissimi pieni di Natura Amicizia e Felicità. Ci coccoliamo noi in WL.

Pubblicato da Arcadia Pisa su Sabato 4 luglio 2020

Uscita 18 Luglio 2020

Parco del Camaiano

….a rimirar le Stelle

In ottemperanza delle nuove normative per la sicurezza

Si limita l’accesso alla partecipazione alle escursioni per un massimo di 20 persone

È OBBLIGATORIO MUNIRSI ED INDOSSARE MASCHERINA

Dal centro del paese di Nibbiaia, seguiremo alcuni vecchi sentieri per entrare nel Parco Culturale del Camaiano, ove nel pomeriggio visiteremo una cropoli etrusca ben conservata, per poi recarci nel folto dell’ Antica Lecceta ove si erge una struttura dimenticata, un tempo parte del complesso minerario della zona, qua ci accamperemo per fare il bagno in fresche polle d’acqua e cenare. Dopo il tramonto ci recheremo in una vicina radura per osservare le stelle per poi rientrare..

Luogo di ritrovo:  Parcheggio vicino al campo sportivo di Nibbiaia,15:30;

Ritorno: luogo di partenza, indicativamente alle 00:00

Durata totale: circa10km; dislivello massimo circa 350m; difficoltà: FACILE

Percorso ToT. circa10km 
Difficoltà: ( E ) itinerario escursionistico privo di difficoltà tecniche riservato ad escursionisti allenati (difficoltà FACILE)
Sviluppo percorso: lineare
Dislivello:dislivello massimo circa 350m
Tempo totale di percorrenza: 8 ore (di cammino escluse le soste)
Partecipanti: minimo 6 massimo 15

Che materiale devo portare? Zainetto (non deve essere troppo pesante, massimo 10/15kg);  2 litri d’acqua; giacca impermeabile o poncho impermeabile; sacco per l’immondizia; cena al sacco; cappello; mascherina; gel antibatterico; Bastocini da trekking (facoltativi); crema solare; salviette rinfrescanti; snack

Come mi vesto?  indossa scarponi da trekking. Abbigliamento “a cipolla” abiti adeguati al clima e comodi nei movimenti possibilmente maglietta traspirante Uomini: consigliato intimo confortevole. Donne: consigliato reggiseno sportivo e intimo confortevole.

ATTENZIONE

 ricordate di munirvi dei vostri medicinali specifici (antistaminici; bronco dilatatori per asmatici; ecc.) se necessario.

Attività proposte:

  • Osservazione della fauna selvatica
  • Osservazioni della flora
  • Cenni storici del luogo
  • Andatura
  • Costruzione di un’astrolabio
  • Osservazione alle stelle

Costo:

  • SOCI ARCADIA € 10 e fino ai 18 anni di età
  • ESTERNI € 15

Prenotazione:

Nome e cognome (obbligatorio)

Email (obbligatorio)

Numero telefonico (obbligatorio)

Selezionare tipologia di biglietto

Selezionare quantità

Ho letto l’informativa Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi indicate.

Uscita 31 Maggio 2020

USCITA 31 MAGGIO 2020 

Passo del Lucese e Monte Prana

In ottemperanza delle nuove normative per la sicurezza

Si limita l’accesso alla partecipazione alle escursioni per un massimo di 15 persone

È OBBLIGATORIO MUNIRSI ED INDOSSARE MASCHERINA

 Un angolo di montagna, nascosto ai più, custodito tra i monti Lucchesi. All’ombra del Monte Prana(1218.3mlm), rifugi, boschi e mulattiere di montagna ci offriranno una splendida esperienza naturalistica in montagna. Il toponimo “Lucese” deriva da Lucus (= bosco sacro) e, forse, prima della chiesa cristiana era presente un tempio pagano. Un percorso magico e suggestivo, che scopriremo insieme.

 

Luogo di ritrovo: Passo del Lucese, (Ristorante Lucese) ore 9:00; Via Lucese, 2002, 55041 Camaiore LU

Ritorno: luogo di partenza

Durata totale: dalla mattina a tardo pomeriggio indicativamente alle 18:00

Percorso ToT. circa12km;
Difficoltà: ( E ) itinerario escursionistico privo di difficoltà tecniche riservato ad escursionisti allenati (difficoltà FACILE/MEDIA)
Sviluppo percorso: lineare
Dislivello: circa 400 m
Tempo totale di percorrenza: 8 ore (di cammino escluse le soste)
Partecipanti: minimo 6 massimo 15

Che materiale devo portare? Zainetto (non deve essere troppo pesante, massimo 10/15kg);  2 litri d’acqua; giacca impermeabile o poncho impermeabile; sacco per l’immondizia; pranzo al sacco; cappello; mascherina; gel antibatterico; Bastocini da trekking (facoltativi); crema solare; salviette rinfrescanti; snack

Come mi vesto?  indossa scarponi da trekking. Abbigliamento “a cipolla” abiti adeguati al clima e comodi nei movimenti possibilmente maglietta traspirante Uomini: consigliato intimo confortevole. Donne: consigliato reggiseno sportivo e intimo confortevole.

ATTENZIONE

 ricordate di munirvi dei vostri medicinali specifici (antistaminici; bronco dilatatori per asmatici; ecc.) se necessario.

Attività proposte:

  • Osservazione della fauna selvatica
  • Osservazioni della flora
  • Cenni storici del luogo
  • Andatura

Uscita 23 Febbraio 2020

Luogo di ritrovo: Montenero (Li), Parcheggio (43,49063°N 10,35852°E) ore 10:00; o Bar Salvini Viale delle Piagge Pisa ore 09:30

Ritorno: luogo di partenza(43,49063°N 10,35852°E), indicativamente alle 17:00

Partendo dal Santuario della Madonna di Montenero, seguiremo i sentieri che dal paesello si dipanano sui colli fina alla Riserva Naturale di Calafuria, ove scenderemo al Castel Boccale, il quale sorge su di una scogliera in riva al mar Tirreno..

Percorso ToT. 11km; dislivello circa 290m; difficoltà: FACILE

Materiale:

Zainetto, scarponi, 2 litri d’acqua, abiti adeguati al clima e comodi nei movimenti possibilmente maglietta traspirante, giacca impermeabile o poncho impermeabile, sacco per l’immondizia, pranzo al sacco, cappello.

Uomini: consigliato intimo confortevole.
Donne: consigliato reggiseno sportivo e intimo confortevole.

ATTENZIONE

 Ricordate di munirvi dei vostri medicinali specifici (antistaminici; bronco dilatatori per asmatici; ecc.) se necessario.

Lo zaino non deve essere troppo pesante, massimo 10/15kg

Dovendo lasciare tassativamente pulito il bosco, consiglio di non appesantirsi con cose che producono spazzatura o cose inutili, tutto quello che abbiamo tornerà con noi alle macchine!

Attività proposte:

  • Osservazione della fauna selvatica
  • Osservazioni della flora
  • Cenni storici del luogo
  • Andatura

 

Uscita 8 Marzo 2020

Luogo di ritrovo: Buti, (43,72940°N 10,58541°E) ore 10:00; Bar Salvini Viale delle Piagge Pisa ore 09:30

Ritorno: luogo di partenza(43,72940°N 10,58541°E) indicativamente alle 18:00

 Dal paese di Buti, percorreremo i sentieri della Riserva Naturale Provinciale del Monte Serra di Sotto, posti con folti boschi ricchi di storia e curiosità naturalistiche.

Percorso ToT. circa10km; dislivello circa 500m; difficoltà: FACILE

Materiale:

zainetto; scarponi, 2 litri d’acqua, abiti adeguati al clima e comodi nei movimenti possibilmente maglietta traspirante, giacca impermeabile o poncho impermeabile, sacco per l’immondizia, pranzo al sacco, cappello.

Uomini: consigliato intimo confortevole
Donne: consigliato reggiseno sportivo e intimo confortevole

ATTENZIONE

 ricordate di munirvi dei vostri medicinali specifici (antistaminici; bronco dilatatori per asmatici; ecc.) se necessario.

Lo zaino non deve essere troppo pesante, massimo 10/15kg

Dovendo lasciare tassativamente pulito il bosco, consiglio di non appesantirsi con cose che producono spazzatura o cose inutili, tutto quello che abbiamo tornerà con noi alle macchine!

Attività proposte:

  • Osservazione della fauna selvatica
  • Osservazioni della flora
  • Cenni storici del luogo
  • Andatura

COSTO:

  • 15 € a persona.
  • Quota ridotta 12,00€  (soci asd Arcadia – studenti UNIPI – Over 65 anni).
  • Gratuito fino a 10 anni compiuti.

La quota comprende l’accompagnamento della guida ambientale escursionistica (ai sensi della L.R. 42/2000) copertura assicurativa RCT.

Per ogni dubbio o informazione non esitate a contattare Michele Olivieri 320/1618156

Prenotazione obbligatoria, per prenotare basta compilare il seguente form:

[contact-form-7 404 "Not Found"]

Uscita 19 Gennaio 2020

PASTINA E LA SORGENTE DEL TIGLIO

Luogo di ritrovo: Pastina, ristorante SolRiso, (43,46015°N 10,56242°E) ore 9:00; o in alternativa partenza ore 08:15 Bar Salvini V.le delle Piagge-Pisa.

Ritorno: indicativamente alle 18:00

Attraversando il paese di Pastina ed i suoi campi, ci avventureremo per vecchi sentieri fino in cima al Monte Maggiore; da qua ci dirigeremo verso il Poggio del Tiglio, attraversando l’incantevole bosco di querce, per soffermarci all’omonima sorgente. Il ritorno al luogo di partenza sarà seguito da una merenda con prodotti tipici locali.

Materiale, cosa porto? Zainetto (massimo 10Km); scarponi; 2 litri d’acqua; abiti adeguati al clima e comodi nei movimenti possibilmente maglietta traspirante; giacca impermeabile o poncho impermeabile; costume da bagno; sacco per l’immondizia; pranzo al sacco; cappello

Uomini: consigliato intimo confortevole. Donne: consigliato reggiseno sportivo e intimo confortevole.

ATTENZIONE : ricordate di munirvi dei vostri medicinali specifici (antistaminici; bronco dilatatori per asmatici; ecc.) se necessario. Lo zaino non deve essere troppo pesante, massimo 10/15kg.

Dovendo lasciare tassativamente pulito il bosco, consiglio di non appesantirsi con cose che producono spazzatura o cose inutili, tutto quello che abbiamo tornerà con noi alle macchine!

Attività proposte:

  • Osservazione della fauna selvatica
  • Osservazioni della flora
  • Cenni storici del luogo
  • Andatura
  • Percorso ad Anello tot.Km: 18 km circa
  • Dislivello: 380 m
  • Difficoltà: FACILE

 

 

 

 

 

Uscita 12 Gennaio 2020

MONTEMAGNO

Luogo di ritrovo: Montemagno, (43,72009°N 10,53610°E) ore 9:00

Ritorno: luogo di partenza(43,72009°N 10,53610°E), indicativamente alle 17:00

Dal borgo di Montemagno, percorreremo i sentieri segnati dal fuoco fino alla Fortezza della Verruca, fatto ciò passeremo dall’ Abbazzia di S.Michele abbandonando il bosco bruciato ed entrando nel bosco sopravvissuto,all’ombra del  Sasso della Dolorosa per poi dirigere al Passo Prato del Giovo e poi ritornare al borgo.

Percorso ToT. 15km; dislivello circa 500m; difficoltà: FACILE

Attività proposte:

  • Osservazione della fauna selvatica
  • Osservazioni della flora
  • Cenni storici del luogo
  • Andatura